News

PSR 2014-2022 Veneto: l'avanzamento supera del 5% la media nazionale

Ad un anno e mezzo circa dalla chiusura della programmazione per lo sviluppo rurale 2014-2022, il Comitato di sorveglianza del PSR Veneto ha verificato lo stato di avanzamento, ed il rispetto degli obiettivi prefissati dal Programma.

In vista della conclusione della programmazione per lo sviluppo rurale 2014-2022, fissata al 31 dicembre 2025, si è svolta il 19 giugno scorso, ad Illasi (Verona), la riunione del Comitato di Sorveglianza del PSR Veneto 2014-2022. L’incontro è stato presieduto dall’Autorità di Gestione (AdG) del Veneto, in presenza della DG-AGRI della Commissione europea, dei rappresentanti del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste (MASAF), del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) e dei soggetti economici istituzionali e sociali, allo scopo di esaminare l’avanzamento finanziario e procedurale del programma, sulla base della Relazione Annuale sullo stato di Attuazione anno 2023

Esiti della riunione 

Al 31 dicembre 2023 la Regione del Veneto ha messo a bando 1.700 milioni di euro di spesa pubblica, attraverso l’attivazione di 153 bandi regionali riferiti a 47 interventi, ed ha erogato 1.232 milioni di euro di spesa pubblica, cofinanziata con fondi FEASR, pari al 81,6% della spesa pubblica programmata. Alla spesa dei fondi FEASR si aggiunge quella di fondi EURI che nel 2023 registra un avanzamento pari a 19,35 Meuro, che corrisponde al 38% della relativa spesa pubblica programmata.

L’Autorità di Gestione ha inoltre esposto i dati sui target di performance, la gran parte dei quali hanno già raggiunto l’obiettivo prefissato: anche in questo caso gli indicatori hanno mostrato un alto livello di raggiungimento, confermando il buon avanzamento complessivo del programma.

Ai dati esposti dalla Regione, la Commissione europea ha aggiunto che l’avanzamento finanziario e procedurale del PSR Veneto si attesta ad un livello che supera del 5% la media nazionale, a conferma non solo di una buona capacità di programmare gli obiettivi da parte della Regione, ma anche della capacità amministrativa di gestire con tempestività il complesso iter di valutazione delle domande e di liquidazione delle erogazioni.

Focus valutazione

Inoltre, nel corso dell‘incontro il valutatore indipendente Agriconsulting ha illustrato l’avanzamento delle attività in vista della redazione del Rapporto di valutazione ex post e ha presentato i risultati di due focus, dedicati alle misure per la creazione di attività extra agricole (tipo di intervento 6.4.2) e per la consulenza in agricoltura (tipo intervento 2.1.1). Rispetto a questo intervento, è stato evidenziato come ben 12.687 aziende agricole hanno usufruito di servizi di consulenza grazie ai fondi europei del PSR, pari al 20% di tutte le aziende agricole attive del Veneto. 

Risultati comunicazione

Infine, l’AdG ha presentato i risultati ottenuti attraverso le attività del Piano di comunicazione a sostegno del PSR Veneto messe in atto nel corso del 2023, ricevendo apprezzamenti sia da parte dei rappresentanti della Commissione europea che dai rappresentanti del partenariato presenti in sala. Sono state apprezzate la completezza e la qualità delle attività messe in atto dall’AdG, finalizzate a informare e coinvolgere costantemente cittadini, beneficiari e partenariato sulle politiche di sviluppo rurale, andando oltre al semplice assolvimento degli obblighi di informazione previsti dai regolamenti UE.

Fonte Sviluppo Rurale Veneto